Innovazione didattica per azioni di recupero di difficoltà di apprendimento

Descrizione: 
Le azioni previste dal progetto sono: 1 prevenzione dei disturbi specifici dell'apprendimento (disgrafia e dislessia)- 2 trattamento precoce delle difficoltà di apprendimeno linguistico- 3 gestione delle emergenze linguistiche dovute all'inserimento degli alunni stranieri- 4 attività di rinforzo e recupero per il superamento delle carenze di padronanza dell'uso della lingua italiana- 5 arricchimento delle competenze grammaticali, sintattiche ed espressive nell'uso della lingua italiana- 6 coinvolgimento dei genitori nelle diverse tappe del percorso di apprendimento della lingua italiana da parte dei figli- 7 formazione degli insegnanti sui percorsi didattici proposti. --- plessi scolastici delle scuola dell'infanzia e primarie del 1° e 3° circolo di alba e delle scuole medie vida e pertini.
Motivazione: 
Costruire un percorso comune di recupero e di rinforzo delle competenze linguistiche dai tre ai quattordici anni su un territorio omogeneo. La padronanza della lingua italiana e la capacità di comprensione dei testi sono elementi fondamentali per garantire a tutti la possibilità di apprendere per poter proseguire il proprio percorso scolastico oltre il limite dell'obbligo. Per questo il progetto vuole intervenire sui problemi che ostacolano l'acquisizione della soglia minima di competenza linguistica necessaria per il possesso della padronanza richiesta per una vita sociale adeguata. Particolare attenzione sarà riservata all'inserimento degli alunni stranieri.
Risultati attesi: 
Acquisizione delle capacità strumentali linguistiche necessarie nel percorso scolastico della scuola primaria e della secondaria di primo grado con il trattamento precoce delle difficoltà emergenti e con l'attivazione di interventi di rinforzo e di recupero per l'acquisizione della padronanza nell'uso della lingua. L'obiettivo al termine del percorso della scuola dell'obbligo è quello di reggiungere le competenze grammaticali, sintattiche ed espressive nell'uso della lingua italiana che consentano il proseguimento degli studi. Obiettivo complementare, riferito in particolare agli alunni stranieri, è quello del coinvolgimento dei genitori per una reale integrazione delle famiglie nel nostro sistema culturale e sociale. Il principale risultato atteso è la revisione degli obiettivi formativi in campo linguistico inclusi nei pof delle scuole interessate. elementi di innovazione - il progetto ha una caratterizzazione di innovazione sotto un duplice aspetto: l’innovazione didattica, che consiste nell’affrontare in modo complessivo ed omogeneo l’intera problematica delle difficoltà di apprendimento linguistico in un’ottica di continuità dalla scuola dell’infanzia fino al termine della scuola dell’obbligo, su un territorio omogeneo, accompagnata dall’innovazione tecnologica con l’introduzione della lim (lavagna interattiva multimediale) nelle scuole coinvolte e con l'utilizzo di software specifici nei laboratori di informatica. il principale elemento di eccellenza è l'affrontare in modo sistematico e completo le difficoltà di apprendimento linguistico per agire sull'intera popolazione scolastica della zona interessata (oltre 2000 alunni del centro storico e del quartiere moretta di alba).
Numero pratica: 
2009-1091
Denominazione Sociale: 
DIREZIONE DIDATTICA 1° CIRCOLO DI ALBA
Anno del bando: 
2009
Località: 
Alba
Importo totale: 
€ 44.000,00
Importo deliberato: 
€ 22.000,00
Tipologia: 
Progetti Formativi
Ambito discilplinare: 
COMPETENZE
IMPARARE A IMPARARE
Data inizio: 
Martedì, 1 Settembre, 2009
Data Fine: 
Giovedì, 30 Giugno, 2011
Stato: 
Chiuso
Scuole nella rete: 
SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO G. VIDA - PERTINI
DIREZIONE DIDATTICA 3° CIRCOLO DI ALBA