La misura: dall'approccio ludico-manipolativo a quello tecnologico-multimediale'

Descrizione: 
Il progetto intende ideare un avviamento alla misurazione nelle classi ii e iii della scuola primaria che si basi su come imparare e non su cosa insegnare. oggi l’utilizzo delle nuove tecnologie è fondamentale, anche se riteniamo che non è superato l’uso del libro di testo, come momento di riflessione e consolidamento. Si intende inoltre privilegiare gli aspetti sperimentale, manipolativo, applicativo di quanto emerge dai libri e/o dai software impiegati. in una prima fase prevarranno gli approcci operativo, narrativo, esistenziale, estetico, interpersonale. si intende andare oltre ai sistemi di misurazione comunemente presentati a scuola (misure di lunghezza, capacità, peso-massa…) cercando di far misurare in modo diretto grandezze diverse. gradualmente si passerà dal super primitivo al super tecnologico, dai precedenti approcci al concetto di misura si passerà, senza peraltro mai abbandonarli del tutto, a quelli numerico e logico. --- il progetto si svolgerà in tutti gli spazi degli edifici scolastici e sul territorio dove si ritiene utile effettuare attività di misurazione.
Motivazione: 
Ognuno di noi è inserito in una realtà nella quale tutto o quasi è misurabile, comprese le nostre prestazioni, scolastiche e lavorative. Nella scuola si misura la prestazione del singolo alunno in decimi e nel mondo lavorativo la produzione del singolo operaio e dell’azienda sono costantemente monitorati. la nostra pratica di insegnamento ci ha fatto sperimentare che la maggior parte degli alunni ha frequentemente difficoltà ad effettuare stime. riteniamo molto importante lavorare sul consolidamento di tale pratica con attività manuali e applicative che portino l’alunno a doversi confrontare con situazioni reali, sia nell’utilizzo di misure arbitrarie che nella presa di coscienza della necessità di usare misure convenzionali. Questo si realizza con la costruzione di primi semplici strumenti di misurazione, con il loro uso pratico e con il successivo passaggio all’utilizzo di strumenti scientifici e tecnologici, senza trascurare le possibilità offerte dalle nuove tecnologie.
Risultati attesi: 
L’attesa è di migliorare in modo particolare i seguenti aspetti: - riacquistare il gusto di lavorare a scuola, docenti e alunni, docenti con alunni, con oggetti reali, con materiali, strutturati e non- - gestire in modo consapevole le relazioni di gruppo, in modo particolare a classi aperte- - conoscere e partecipare in modo diretto e pratico ad iniziative promosse dal territorio- - ripetibilità del progetto, in tutto o in parte, nello stesso modo o con modifiche nate dalla sperimentazione attuale- - apertura dei corsi di formazione anche ai docenti non direttamente coinvolti nel progetto in modo da ottimizzare i costi ed aumentare la ricaduta nelle diverse discipline. elementi di innovazione - la presenza delle nuove tecnologie nella scuola è ormai quasi ovunque un fatto consolidato e diventa difficile immaginare una scuola, uno scenario didattico, che non ne tenga conto in quanto le tic permettono la documentazione, l'archiviazione, la riutilizzazione del lavoro svolto. nello stesso tempo riteniamo fondamentale che gli alunni non perdano il contatto diretto, manuale, operativo con quanto apprendono, per evitare che il sapere anziché unicamente dai libri e dagli insegnanti arrivi dai nuovi mezzi informatici senza la mediazione di un momento di didattica propriamente operativa. l’idea è di cercare di utilizzare al meglio le intelligenze multiple , attraverso un processo operativo e non solamente teorico che porti ad acquisire il concetto di misura seguendo diverse vie di accesso (narrativa, numerica, logica, esistenziale, operativa, estetica, interpersonale).
Numero pratica: 
2010-1291
Denominazione Sociale: 
ISTITUTO COMPRENSIVO B. FENOGLIO
Anno del bando: 
2010
Località: 
Neive
Importo totale: 
€ 12.500,00
Importo deliberato: 
€ 10.000,00
Tipologia: 
Progetti Formativi
Ambito discilplinare: 
SCIENTIFICO
NUOVE TECNOLOGIE
Data inizio: 
Mercoledì, 1 Settembre, 2010
Data Fine: 
Giovedì, 30 Giugno, 2011
Stato: 
Chiuso