L'uomo e il cielo

Descrizione: 
Il progetto prevede diverse attività correlate: conferenze in aula di astronomia- osservazione del cielo stellato in diverse stagioni dell’anno, anche con ausilio di binocoli e telescopi- esperienze didattiche delle meccaniche celesti nel planetario starlab- visita al museo astronomico infini.to di pino torinese- escursione nel vallone di bellino alla scoperta delle meridiane e della misura del tempo- attivazione di un portale internet per condividere fra tutte le classi coinvolte gli argomenti sviluppati nel corso del progetto. l’universo fisico presenterà la storia e l’evoluzione dell’universo, le galassie, gli oggetti del cielo profondo, i mondi del sistema solare e la conquista dello spazio da parte dell’uomo. l’universo mitologico sarà invece una guida al riconoscimento delle costellazioni con l’ausilio della mitologia greca e romana, con cenni agli egizi e assiro-babilonesi. Il cielo stellato verrà presentato come un autentico libro delle fiabe, la culla della civiltà umana. -aula, lezioni con pc e proiettore- -palestra, planetario starlab- -luoghi idonei all'osservazione notturna in valle varaita- -vallone di bellino -museo di pino torinese -mostre piasco e sampeyre
Motivazione: 
Il 2009 sarà l'anno internazionale dell'astronomia- in tutta italia si svolgeranno eventi di sensibilizzazione dei cittadini alle meraviglie dell’universo e del cielo stellato. La valle varaita, grazie all’acquisto di un planetario portatile starlab e la realizzazione di un osservatorio astronomico nel vallone di bellino, da anni è impegnata nella divulgazione dei temi scientifici legati allo spazio e al tempo, come sperimentato nelle attività didattiche di astronomia e delle meridiane. Si intende realizzare un progetto biennale che coinvolga tutti i plessi scolastici della valle: piasco, rossana, venasca, brossasco, melle, sampeyre e casteldelfino. universo fisico e mitologico saranno i temi del progetto, con riferimenti multidisciplinari che coinvolgeranno non soltanto le materie scientifiche (scienze e matematica), ma anche quelle umanistiche (lettere e storia) e di comunicazione integrativa (informatica), con elementi di conoscenza del territorio e della storia locale. --- -aula, lezioni con pc e proiettore -palestra, planetario starlab -luoghi idonei all'osservazione notturna in valle varaita -vallone di bellino -museo di pino torinese -mostre piasco e sampeyre
Risultati attesi: 
Si è già avuto modo di verificare come gli argomenti di astronomia hanno un forte impatto emotivo sui ragazzi della scuola primaria, con sviluppo di una metologia di approccio e comprensione delle materie scientifiche e umanistiche. i risultati attesi sono conformi alle motivazioni di sensibilizzazione dell'anno internazionale dell'astronomia la ricaduta del progetto vedrà coinvolti anche i genitori dei ragazzi in occasione delle serate astronomiche che si svolgeranno in varie località della valle varaita. Si offre così visibilità al progetto e coinvolgimento dell’intera popolazione, anche con l’allestimento di mostre finali aperte al pubblico. si avrà particolare cura nello sviluppo di un portale internet di astronomia: sarà un luogo di incontro, ricerca e scambio di informazioni fra i ragazzi delle scuole coinvolte. Questo efficace mezzo, percepito come gioco e divertimento , favorisce ulteriormente l’avvicinamento ai temi curricolari scolastici del progetto.
Numero pratica: 
2008-811
Denominazione Sociale: 
ISTITUTO COMPRENSIVO DI VENASCA
Anno del bando: 
2008
Località: 
Venasca
Importo totale: 
€ 20.000,00
Importo deliberato: 
€ 16.000,00
Tipologia: 
Progetti Formativi
Ambito discilplinare: 
SCIENTIFICO
ASTRONOMIA
Data inizio: 
Mercoledì, 1 Ottobre, 2008
Data Fine: 
Mercoledì, 30 Giugno, 2010
Stato: 
Chiuso