Nuova scienza: il laboratorio come metodo di apprendimento privilegiato

Descrizione: 
Gli alunni svilupperanno la capacità di articolare il fare con il pensare mediante la metodologia della ricerca-azione, mediante la partecipazione attiva alla scoperta delle leggi della natura. attività: discussioni, disegni, filmati, uscite e visite guidate, intervento di esperti, esperimenti in laboratorio e sul campo per scoprire - nella scuola dell’infanzia, alcune caratteristiche, funzioni e possibilità d’uso di acqua, aria e rifiuti. - nella scuola primaria, il ciclo vitale delle piante e il loro utilizzo- i rifiuti come risorsa, i materiali e il loro processo produttivo- l’acqua, l’aria, l’energia e le loro caratteristiche. - nella scuola secondaria di 1° grado, le proprietà della materia- i corpi in equilibrio- il concetto di trasformazione chimica- i fenomeni elettrici e magnetici- struttura degli organismi viventi a livello cellulare- il giardino in serra e le piante officinali del territorio- i principi nutritivi- approccio alla genetica- i principali corpi celesti. --- 2° circolo: scuole dell’infanzia sedi di alba e monticello, scuole statali primarie di alba e monticello. sms macrino: sedi di alba e monticello. comune di alba, territorio di langhe e roero.
Motivazione: 
Da indagini internazionali risulta che la percentuale di studenti italiani poveri di competenze in matematica e scienze è più alta delle medie europee o internazionali, mentre è assai più bassa la percentuale di studenti capaci di affrontare situazioni complesse (il 20% contro il 34% della media dei paesi avanzati - ocse-pisa 2003). il punto di sintesi degli interventi necessari può essere individuato nel tema dell’apprendimento in situazioni di laboratorio. Lì trovano collocazione una pluralità di percorsi formativi relativi alle aree simbolica e razionale-denotativa: la competenza nell’apprendimento, infatti non è solo trasmissione di contenuti ma condivisione di esperienza e di significati capaci di dare reale autonomia. l'apprendimento per laboratori, pur senza sminuire l'importanza delle attrezzature, è possibile in tutte le età e può essere svolto anche nelle aule comuni perchè riguarda più i processi di apprendimento che la presenza di sussidi appositi.
Risultati attesi: 
In relazione alla preparazione degli alunni: conoscenze specifiche tipiche delle discipline matematico-scientifiche- coinvolgimento degli allievi nel prendere decisioni rispetto al percorso svolto- cambiamenti nei comportamenti e nelle abitudini mentali di fronte all'apprendimento- capacità di impostare e risolvere problematiche tecniche e scientifiche (problem solving)- atteggiamenti di rispetto e di responsabilità nei confronti dell'ambiente fisico e sociale della scuola. in relazione all'organizzazione didattica e al personale: presenza di laboratori più attrezzati- disponibilità di personale aggiornato- ammodernamento delle metodologie e della didattica- abitudine a collaborare tra insegnanti di diversi ordini di scuola. in relazione al contesto esterno alla scuola: rafforzamento dei rapporti di collaborazione con altri istituti scolastici, con gli enti locali e le famiglie- sensibilizzazione su alcune tematiche scientifiche. elementi di innovazione - - attuazione delle indicazioni nazionali - comprendere che le scienze naturali sono uno dei tanti modi possibili con cui l’uomo interagisce con se stesso e con l’ambiente che lo circonda- - acquisire nuove modalità di approccio ai problemi dell’ambiente attraverso una graduale costruzione di una forma mentis che faciliti la formulazione di domande e di ipotesi di soluzione- - abituarsi al lavoro (in classe, in gruppo e personale) organizzato per valorizzare la cultura del prodotto e per realizzare apprendimenti significativi- - imparare ad osservare, raccogliere dati, esaminarli e rielaborarli in modo via via più sistematico- - acquisire correttamente gli strumenti del linguaggio scientifico- - condurre gli alunni alla scoperta degli enunciati scientifici - stringere rapporti di collaborazione tra insegnanti dei diversi ordini di scuola.
Numero pratica: 
2009-1059
Denominazione Sociale: 
SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO MACRINO
Anno del bando: 
2009
Località: 
Alba
Importo totale: 
€ 30.500,00
Importo deliberato: 
€ 22.000,00
Tipologia: 
Progetti Formativi
Ambito discilplinare: 
SCIENTIFICO
CHIMICA
BIOLOGIA
Data inizio: 
Martedì, 1 Settembre, 2009
Data Fine: 
Mercoledì, 31 Agosto, 2011
Stato: 
Chiuso
Scuole nella rete: 
DIREZIONE DIDATTICA 2° CIRCOLO DI ALBA