Progetto valle Po

Descrizione: 
Si ritiene che le sole conoscenze non siano sufficienti a promuovere e consolidare comportamenti corretti di utilizzo dell'ambiente e delle risosrse. Si vuole quindi unire il sapere al saper fare, coinvolgendo le famiglie in una riflessione sui comportamenti abituali e sulle possibilità di migliorarli. La scuola ha in questo senso già attuato il progetto sull'abitudine a portare frutta o jogurt due volte alla settimana,con interventi di esperti dell'asl. Vorremmo allargare tali pratiche ad attività quali: lombricaio, orto, raccolta differenziata dei rifuti, riciclaggio dei materiali, l'acqua come fonte dienergia e risorsa. Parallelamente intendiamo proporre un percorso conoscitivo supportato da esperti . Il coinvolgimento delle famglie e del territorio, anche tramite il consiglio comunale dei ragazzi avverrà con incontri ad hoc sia per presentare il progetto sia per coinvolgere le famiglie nella raccolta differenziata. Riproporremo la formazione con alliançe francaise di cuneo. valle po
Motivazione: 
La scuola ha tra i propri compiti la formazione del futuro cittadino. Non può dunque prescindere dall'affrontare il corretto uso dell'ambiente e di una sana alimentazione. La proposta che presentiamo si inserisce in una prassi già attuata dall'istituto, seppur in maniera ancora segmentata, di progetti sulle corrette abitudini alimentari, sul riciclaggio, sul riutilizzo dei materiali per attività creative, sulla tutela dell'ambiente. Nella presente proposta vogliamo integrare aspetti conoscitivi ed informativi con l' acquisizione di comportamenti corretti e consapevoli, che influenzino positivamente la qualità della vita dei soggetti in formazione per promuovere benessere, cultura, socializzazione e collaborazione nella scuola e nella comunità territoriale. --- valle po
Risultati attesi: 
Si prevede: 1. L'assunzione di atteggiamenti corretti nei confronti dell'ambiente con il coinvolgimento delle famiglie nel mettere in atto comportamenti consapevoli ed adeguati a tutelare l'ambiente in cui viviamo 2. Il miglioramento in termini quantitativi della raccolta differenziata nel territorio comunale 3. Il coinvolgimento del consiglio comunale dei ragazzi nell'attuazione delle iniziative di promozione della tutela dell'ambiente 4. Il coinvolgimento della cittadinanza nelle iniziative di sensibilizzazione sulle tematiche ambientali 5. Lo sviluppo del senso di responsabilità verso sé, gli altri, l'ambiente 6. L'avviare e consolidare i rapporti con l'extrascuola, la comunità locale, il territorio e le risorse.
Numero pratica: 
2008-810
Denominazione Sociale: 
ISTITUTO COMPRENSIVO DON LORENZO MILANI
Anno del bando: 
2008
Località: 
Paesana
Importo totale: 
€ 12.330,00
Importo deliberato: 
€ 8.900,00
Tipologia: 
Progetti Formativi
Ambito discilplinare: 
AMBIENTALE
TERRITORIALE
AGRARIO
AMBIENTALE
Data inizio: 
Lunedì, 1 Settembre, 2008
Data Fine: 
Lunedì, 31 Agosto, 2009
Stato: 
Chiuso