:-)studioitaliano.it :-)

Descrizione: 
Ii progetto si pone quale obiettivo principale l'elaborazione di nuovi percorsi didattici che scaturiscano dalla riflessione attorno ai mutamenti culturali in atto, con particolare riguardo ai cambiamenti indotti dalla diffusione delle tic e dalle conseguenti trasformazioni avvenute nella costruzione, organizzazione e accesso alla conoscenza. Questo in particolare per quanto riguarda l'uso della lingua. Sono previste attività di formazione dei docenti su: nuove linee generali di metodologia e didattica della lingua- uso didattico delle tic, con particolare riguardo all’uso della lim- costruzione di unità di apprendimento e di lessons plans. E' prevista la sperimentazione in classe delle unità di apprendimento e la verifica della loro efficacia, anche in relazione alle prove invalsi. E' inoltre prevista la creazione di una piattaforma di condivisione del progetto, anche al fine della diffusione dell’esperienza e dei materiali prodotti al di fuori delle scuole della rete. --- presso le strutture delle scuole aderenti al progetto - sale messe a disposizione dal comune e dalla sede universitaria di cuneo (mater amabilis).
Motivazione: 
Premessa del progetto è la constatazione che il processo di insegnamento-apprendimento della lingua italiana è fortemente condizionato da vari fattori socio-culturali, in larga misura esterni alla scuola, che influenzano profondamente l’evoluzione del linguaggio, i modelli di utilizzo dello stesso nei vari ambiti comunicativi e in particolare in relazione all’uso delle tic e dei nuovi media. Di qui l’esigenza di ricercare nuove metodologie e percorsi innovativi capaci di favorire nei nostri alunni l’acquisizione di solide competenze linguistiche, tenendo conto dei loro bisogni educativi e dei nuovi modelli culturali e linguistici di cui sono portatori. In questo quadro riveste un ruolo fondamentale l’impiego dei nuovi strumenti multimediali.
Risultati attesi: 
L'aspettativa è il miglioramento delle competenze linguistiche negli alunni, con particolare riguardo al ruolo delle tic e dei nuovi media, sia riguardo al loro ruolo di modificatori della struttura della conoscenza e dell’accesso alla stessa, con gli inevitabili riflessi sulla lingua, sia quali strumenti suscettibili di utilizzo all’interno di nuovi percorsi di insegnamento-apprendimento. In particolare ci si attende un miglioramento relativamente alla motivazione, alla capacità di operare in ambienti di apprendimento cooperativo, alla capacità di costruzione e uso di mappe concettuali, alla capacità di usare correttamente ed in modo efficace la lingua nei diversi contesti comunicativi e in relazione alle diverse tipologie di testo, anche attraverso l’uso integrato di diversi linguaggi. elementi di innovazione - - educazione all’uso consapevole delle tic quale strumento capace di potenziare l’acquisizione delle competenze in ambito linguistico e, quindi, in generale, di realizzare gli obiettivi definiti nel progetto- - adozione di metodologie didattiche innovative, anche ampliando, integrando e generalizzando esperienze in atto, con particolare riguardo al cooperative learning- - ripensare la scuola in termini di struttura, organizzazione, ruolo di studenti ed insegnanti. Un ripensare che non è autoreferenziale: qui si mette in gioco la scuola in rapporto al mondo esterno e, in particolare a quello che rappresenta uno dei temi fondamentali della cultura contemporanea: il nuovo modo di costruire, organizzare, gestire e accedere (alla) conoscenza .
Numero pratica: 
2011-1343
Denominazione Sociale: 
DIREZIONE DIDATTICA 3° CIRCOLO DI CUNEO
Anno del bando: 
2011
Località: 
Cuneo
Importo totale: 
€ 62.000,00
Importo deliberato: 
€ 75.000,00
Tipologia: 
Progetti Formativi
Ambito discilplinare: 
LINGUA ITALIANA
LINGUA ITALIANA
Data inizio: 
Giovedì, 1 Settembre, 2011
Data Fine: 
Sabato, 29 Giugno, 2013
Stato: 
In Corso
Scuole nella rete: 
DIREZIONE DIDATTICA 1° CIRCOLO DI CUNEO
ISTITUTO COMPRENSIVO CUNEO - OLTRESTURA
ISTITUTO COMPRENSIVO DI BORGO GESSO
ISTITUTO COMPRENSIVO A. VASSALLO